"Razza Umana Empatica"

Loading...

martedì 31 marzo 2009

Bagni derivativi

Grazie Leny per la preziosa informazione. Ho immediatamente fatto una ricerca in internet ed ho trovato una pagina che dice come si praticano e perché:



"Un mezzo facile, autonomo e gratuito per mantenerti in forma!Questa semplice tecnica, naturale e gratuita, oltre a consentire un buon funzionamento del nostro corpo, permette di espellere scorie ed eccedenze, responsabili di una lunga serie di patologie.Un po’ d’acqua fresca e un guanto da bagno, o più semplicemente ancora, la tasca Yokool: ecco tutto ciò che occorre per effettuare un bagno derivativo!" Un'altra pagina descrive abbastanza bene a cosa servono: "i primi indizi che ci dimostrano che la pratica funziona verificando i risultati su qualità del sonno, affaticamento, nervosismo, appetito, digestione (stitichezza), mal di testa, eruzioni cutanee, dolori ecc, mentre forse avete gli occhi puntati sul vostro girovita. Quest’ultimo migliorerà in ogni caso, ma probabilmente non è l’urgenza primaria del vostro organismo.Nel libro, France Guillain approfondisce anche gli effetti benevoli che il bagno derivativo ha su acne, acufeni, affaticamento, allergie, allergia da pollini, angina, appetito, artrosi e artrite (dolori), asma, capelli (bianchi, radi, caduta, calvizie), cellulite, chemioterapia, denti e gengive, dipendenza (alcol, tabacco, caffè), eczema, emorroidi, herpes, insonnia, memoria, mestruazioni, peso (regolazione), stitichezza.....(tratto dal blog http://www.bloglibri.it/libri/190/il-bagno-derivativo)" L'autrice è France Guillain ed ha scritto due libri sui bagni derivativi: uno è degli anni ottanta l'ultimo collega la pratica ai punti della medicina tradizionale cinese. Prossimamente ci sarà un seminario gratuito su questa pratica a Riccione:FRANCE GUILLAIN - SEMINARIO BAGNI DERIVATIVI 18 APRILE 2009 - PALAZZO DEL TURISMO - RICCIONE ISCRIVITI ORA!"



Io li ho appena scoperti, se qualcuno li avesse già provati o ne volesse condividere le impressioni può scriverle sul commento cliccando sull'orario della stesura del testo presente. Grazie e ciao

Nessun commento:

Posta un commento