"Razza Umana Empatica"

Loading...

domenica 31 maggio 2009

Sciroppi e dintorni

Hai mai pensato che puoi evitare di comprarti lo sciroppo artificiale, col gusto chimico, i conservanti ed i colori fluorescenti e che potresti provare ad autoprodurlo? Sì sì, hai capito bene. Io ho fatto quello alla rosa. Prima di spruzzarle (Marco) con l'insetticida!!! Le rose non trattate le potete trovare, volendo, nel giardinetto sottocasa, sapete quale... ma lo si può fare con tutti i fiori e con la menta.

Intanto vi anticipo la ricetta dello sciroppo alle fragole, per gli altri frutti mi saprete dire..Besos





RICETTA SCIOPPO DI FRAGOLE

* 1,250 kg. di fragole sane e ben mature

* 1 kg. di zucchero



Preparazione

Lavate le fragole rapidamente sotto l’acqua corrente (non lasciatele assolutamente in ammollo nell’acqua). Asciugatele con cura, e poi eliminate il picciolo e le foglioline che ci sono sopra.



Riduce le fragole in passato utilizzando il tritacarne oppure un robot da cucina. Unite lo zucchero, mescolate con cura. Poi lasciate riposare il tutto in un recipiente coperto in frigo per ventiquattro ore.



Passato il tempo, mescolate ancora per garantire che lo zucchero sia ben sciolto, e poi filtrate passando ad un colino fitto.



Mettete in una casseruola il miscuglio di zucchero e fragole, e portate al bollore, sempre mescolando. Lasciate raffreddare e poi versate in bottiglie, chiudete e conservate in un luogo fresco e buio.



Personalmente, comunque sterilizzeremmo le bottiglie di sciroppo, facendole bollire per venti minuti in acqua, e poi lasciandole raffreddare nella medesima.



Pensiamo che questa ricetta si possa applicare anche ad altri tipi di frutta acquosa, come le amarene, i kiwi, e vari tipi di frutta esotica, ma non la abbiamo mai provato. Se per caso lo fate, fatecelo sapere, così aggiungiamo le varianti.

1 commento: